Indietro

ⓘ Angolo Terme




Angolo Terme
                                     

ⓘ Angolo Terme

Angolo Terme è un comune italiano di 2 353 abitanti, della Val Camonica, provincia di Brescia in Lombardia. È una stazione di cura e soggiorno grazie alle acque termali, al clima mite e alle stazioni sciistiche del Colle Vareno e del Monte Pora. Ha avuto un rilevante sviluppo dal 1960 quando iniziò a svilupparsi lattività turistica.

                                     

1. Geografia fisica

Territorio

Centro delle Prealpi Lombarde, situato nella bassa Val di Scalve, giace sulla riva destra del torrente Dezzo, che scende dallomonima valle. Il paese dà il nome alla Val dAngolo.

È attraversato dalla Strada statale 294 della Valle di Scalve.

Fa parte del comprensorio di Angolo Terme anche il Colle Vareno a quota 1.373 m.

La località si presenta caratterizzata da boschi di abeti bianchi e rossi e da pascoli con le tipiche malghe. In estate si possono effettuare numerose escursioni naturalistiche. La presenza di impianti sciistici collegati a quelli del Monte Pora, uniti alle bellezze paesaggistiche, rappresentano motivo di attrazione turistica invernale.

Sempre nel territorio comunale di Angolo, è il Lago Moro, piccolo lago alpino e nota meta di turisti durante lestate.

Angolo dà anche il nome a una formazione geologica sedimentaria del Triassico medio Calcare di Angolo.

                                     

2. Storia

Antichità

Angolo è di origine molto antica: era un importante centro minerario fin dal IV secolo a.C. circa e si caratterizzò come centro di produzione agricola e artigianale.

Età moderna

Nel 1509 Angolo chiamato Anghol compare nella mappa della Valle Camonica, disegnata da Leonardo da Vinci e conservata a Windsor.

Stemmi di feudatari locali

Famiglie che hanno ottenuto linfeudazione vescovile dellabitato:

Stemma comunale

Lo stemma di Angolo Terme si compone di diversi colori e di simboli quali il Fiume, il Monte e il Ponte. Il fiume ri riferisce al torrente Dezzo che scorre sul fondo dellabitato.

                                     

2.1. Storia Antichità

Angolo è di origine molto antica: era un importante centro minerario fin dal IV secolo a.C. circa e si caratterizzò come centro di produzione agricola e artigianale.

                                     

2.2. Storia Età moderna

Nel 1509 Angolo chiamato Anghol compare nella mappa della Valle Camonica, disegnata da Leonardo da Vinci e conservata a Windsor.

                                     

2.3. Storia Età contemporanea

Tra il 1810 ed il 1813 presso il cortile della casa Laini si fabbricarono bombe ed armi per le armate napoleoniche. Il declino di questa famiglia seguì quello dellimperatore còrso.

Nel 1846 il comune di Angolo, posto amministrativamente in provincia di Bergamo, chiese di tornare in provincia di Brescia.

Nel 1862 terminò la costruzione della strada per la Val di Scalve, lunga 13 km, che aggirò il Passo di Giogo. Fu un progetto dellingegner Paolo Fiorini di Darfo.

Nel 1923 diverse case subirono danni dal cedimento della diga del Gleno. Tra gli abitanti ci furono 46 morti.

Dal 1963 il nome del paese è stato modificato da Angolo in Angolo Terme per rimarcare la vocazione turistica del territorio.

                                     

2.4. Storia Stemmi di feudatari locali

Famiglie che hanno ottenuto linfeudazione vescovile dellabitato:

                                     

2.5. Storia Stemma comunale

Lo stemma di Angolo Terme si compone di diversi colori e di simboli quali il Fiume, il Monte e il Ponte. Il fiume ri riferisce al torrente Dezzo che scorre sul fondo dellabitato.

                                     

3.1. Monumenti e luoghi dinteresse Architetture religiose

Le chiese di Angolo Terme sono:

  • Eremo o Chiesa ausiliaria di San Silvestro: costruito nella prima metà del Cinquecento, la tradizione vuole che sorga al di sopra di un cimitero per appestati. La chiesa è a unica navata con volta a botte. Le lesene sorreggono due archi semicircolari. La pala dellaltare maggiore, di pregevole fattura, si attribuisce a Giacomo Cossali. Dalla chiesa si può ammirare il bel panorama che da sulla valletta di Angolo e sulla Presolana.
  • Chiesetta degli Alpini, realizzata negli anni ottanta in onore degli alpini del paese.
  • Chiesa di Santa Elisabetta o della visitazione: sorge lungo la strada che porta in Val di Scalve, è stata edificata tra il XV ed il XVI secolo. Allinterno è possibile ammirare affreschi di scuola milanese e una statua risalente al 1700 raffigurante la Madonna.
  • Chiesa di San Lorenzo Martire, di origine antica, è stata rifatta nel 1694 ed ampliata in seguito nel 1757. Il campanile turrito risale al 1500.


                                     

3.2. Monumenti e luoghi dinteresse Architetture civili

  • Palazzo Laini: la prima porzione della costruzione risale al 1500, mentre quella più recente è stata eretta nel 1768. Allinterno vi sono numerosi camini in marmo, soffitti decorati e pitture.
  • Ex palazzo Albrici-Federici: del secolo XVI con portale in pietra di Sarnico.
  • Palazzo Morosini
                                     

3.3. Monumenti e luoghi dinteresse Centro storico

Passeggiando nel centro storico di Angolo è possibile ammirare numerose fontane, realizzate in pietra Simona. La più interessante è sicuramente la fontana dellOlmo, in via Timo Bortolotti, di semplice ma elegante fattura. Inoltre sono visibili testimonianze del passato in molte abitazioni, per esempio portali in pietra, affreschi, volte e balconi lignei.

                                     

4. Società

Tradizioni e folclore

Gli scütüm sono nei dialetti camuni dei soprannomi o nomiglioli, a volte personali, altre indicanti tratti caratteristici di una comunità. Quello che contraddistingue gli abitanti di Angolo Terme è Treàangoi.

                                     

5. Cultura

Numerose le attività di volontariato che animano il paese con manifestazioni di vario genere durante tutto lanno. Tra le principali la sagra patronale di San Lorenzo, il Poker della Montagna, la festa dellanziano, concerti e spettacoli allinterno del piccolo teatro parrocchiale e anche numerose gare sportive.

                                     

6. Sport

Eventi sportivi

Il 29 maggio 2004 la 19ª tappa del Giro dItalia 2004 si è conclusa al Passo della Presolana con la vittoria di Stefano Garzelli.

Il 30 maggio 2008 la terzultima tappa del Giro dItalia si è conclusa al monte Pora passando dal comune di Angolo Terme con la vittoria di Vasil Kiryenka e Danilo Di Luca secondo.

Ogni anno viene organizzata la gara podistica Angolo-Vareno che dalla piazza del municipio arriva al Colle Vareno, a 1200 m s.l.m.

Un altro appuntamento importante è il Trofeo Sergio Fiora, corsa di 8 km allinterno del Parco del Lago Moro.