Indietro

ⓘ Categoria:Tecniche letterarie




                                               

Alter ego

La locuzione latina alter ego indica un sostituto di una persona, autorizzato ad agire per conto e in rappresentanza della persona di cui fa le veci, oppure un altro sé, una seconda personalità allinterno di una stessa persona, con caratteristiche nettamente distinte dalla prima.

                                               

Ambientazione

Ambientazione è un termine utilizzato nella letteratura e nel dramma che usualmente si riferisce al tempo e al luogo nel quale si svolgono gli eventi della storia. Il termine è rilevante per varie forme letterarie, come racconti, novelle, opere teatrali e sceneggiature. Lambientazione fornisce uno sfondo generale per la storia: ad esempio, il romanzo I Malavoglia di Giovanni Verga è ambientato ad Aci Trezza, un piccolo paese della Sicilia, negli ultimi anni del XIX secolo. Più specificamente, il termine "ambientazione" può anche indicare il momento e il luogo in cui si svolge una singola s ...

                                               

Apologia

Lapologia era, in origine, la difesa in sede di processo di una persona accusata, così come riscontrabile dai titoli di molte orazioni greche che ci sono giunte: ad esempio, l Apologia di Socrate scritta da Platone, o l Apologia di Socrate di Senofonte. Nella letteratura latina è famosa l Apologia di Apuleio, in cui lautore si difende dallaccusa di stregoneria mossagli dai suoi parenti. In tempi più moderni si ricordano le apologie di Annibal Caro e di Lorenzo de Medici. In caso di difesa di una dottrina religiosa, si parla di apologetica. Lapologia di reato, invece, consiste nel diffonder ...

                                               

Artificio di regressione

L artificio della regressione è una tecnica narrativa usata dagli scrittori facenti parte del verismo. Questa tecnica consiste nellannullare tutte le radici "colte" dellautore. Il narratore si riduce cioè allo stesso piano dei personaggi di cui parla, venendo meno tutte le terminologie colte che possano in qualche modo far rilevare lautore/narratore in modo evidente rispetto al testo; è un modo di scrivere secondo cui il narratore adotta le categorie culturali della comunità che descrive a tutti i livelli: conoscenze, credenze, lingua, modo di pensare, metafore. Non vi è più il narratore o ...

                                               

Citazione

Una citazione è la ripetizione di unespressione che viene riportata in un testo da una persona diversa dallautore. Una citazione può derivare da un brano letterario ben conosciuto o esplicitamente attribuito al suo autore, ma può essere altresì tratta da un discorso, da una battuta di uno spettacolo teatrale, da un film o da un brano musicale. Aforismi e locuzioni proverbiali, tanto in lingua madre quanto in latino vedi anche broccardo, hanno, al pari delle citazioni puramente intese, uninfluenza culturale similare. In senso esteso, una citazione può non essere necessariamente costituita d ...

                                               

Correlativo oggettivo

Reso celebre da T. S. Eliot nel saggio "Amleto e i suoi problemi", del 1919, il termine era già stato usato da Washington Allston intorno al 1840 nel discorso introduttivo delle sue Lectures on Art: Eliot dice che come lacqua e la terra sono i correlativi predeterminati di unemozione, cioè cose la cui presenza permette lesistenza di unemozione, così esistono dei correlativi oggettivi di unemozione, cioè oggetti la cui presenza permette la nascita di una certa emozione. Aggiunge che trovare dei correlativi oggettivi di unemozione è lunica maniera di descrivere lemozione letterariamente. La ...