Indietro

ⓘ Deuce Bigalow - Puttano in saldo




Deuce Bigalow - Puttano in saldo
                                     

ⓘ Deuce Bigalow - Puttano in saldo

Deuce Bigalow - Puttano in saldo è un film commedia uscito il 2 settembre 2005, diretto da Mike Bigelow ed interpretato da Rob Schneider. Il film è il sequel di Gigolò per sbaglio.

                                     

1. Trama

Deuce Bigalow giunge ad Amsterdam dove incontra il suo vecchio amico T.J. Hicks, di professione organizzatore di incontri con uomini. Una serie di misteriosi omicidi, perpetrati ai danni dei gigolò riunitisi nella città olandese per lannuale ritrovo di categoria, viene addebitata dalla polizia a Hicks. Bigalow, cercando di salvare lamico ingiustamente accusato di essere pericoloso e omosessuale, si innamora di Eva, scoprendo che lassassino altri non è che lo zio poliziotto di questultima, stanco del decadimento morale che ha colpito la sua città a causa del fenomeno della prostituzione, oltre che per la faccenda accaduta alla scuola di gigolò in cui da giovane assistette ad una terapia di abbordaggio tra il professore e la sua ragazza, con conseguente esplosione del suo pene, dovuto ad una pompetta prestatogli dal compagno. Deuce cerca di far ragionare lagente ma non ci riesce, tuttavia con laiuto di due sue clienti, precedentemente di Antoine, riesce a stenderlo. Alla fine Deuce e Eva si fidanzano e T.J. viene rilasciato dalla galera ed ora ama la sua nuova vita da galeotto gay.

                                     

2. Cameo

Nel film ha recitato anche Elisabetta Canalis che ha un piccolo cameo nellintroduzione. Stessa cosa anche per Adam Sandler che ha un piccolo cameo nel finale del film oltre ad essere uno dei produttori.

                                     

3. Critica

Il film ha ricevuto durante ledizione dei Razzie Awards 2005 quattro nomination, tra cui Peggior film, Peggiore coppia per Rob Schneider e i suoi pannolini, Peggior sceneggiatura per Rob Schneider, David Garrett e Jason Ward, e Peggior remake o sequel; ha vinto il Razzie Award al peggior attore protagonista per Schneider.