Indietro

ⓘ Jirō Taniguchi




Jirō Taniguchi
                                     

ⓘ Jirō Taniguchi

Tra le opere dellinizio del nuovo millennio vanno ricordate Kamigami no itadaki La vetta degli dei, pubblicato nel 2000 e tratto da un romanzo dello scrittore Baku Yumemakura, con il quale Taniguchi collabora da tempo; Sōsakusha La ragazza scomparsa sempre del 2000; Ten no taka Sky Hawk del 2002, un omaggio al genere western con due giapponesi che si ritrovano tra indiani e cowboys nella frontiera americana alla fine del XIX secolo; Seton del 2004, sulla vita del naturalista Ernest Thompson Seton e Hareyuku sora Un cielo radioso del 2005. Nel 2003 ha vinto il premio AlphArt al Festival di Angoulême per la migliore sceneggiatura con Harukana machi-e In una lontana città o Quartieri lontani, e nel 2004 il premio Attilio Micheluzzi per la migliore serie straniera al Comicon di Napoli con Bocchan no jidai Ai tempi di Bocchan.

Nel 2011 Taniguchi viene insignito della medaglia di Chevalier de lOrdre des arts et des lettres dallo Stato francese ed è stato lospite principale dellannuale edizione di Lucca Comics & Games.

È morto l11 febbraio 2017, alletà di 69 anni, dopo una lunga malattia.

                                     

1. Critica

La vasta opera di Jirō Taniguchi abbraccia molteplici generi, dallo storico al western, dalla fantascienza allo sport, per arrivare a veri e propri graphic novel. Ma indubbiamente è necessario tracciare una netta linea di demarcazione tra le opere solo disegnate e quelle delle quali è autore unico, come Aruku hito, Chichi no koyomi e Harukana machi-e. Sono soprattutto queste ultime, infatti, a dare lo spessore di un artista maturo e completo, capace di indurre il lettore a profonde riflessioni sui grandi temi della vita e della società. La poetica ed il ritmo narrativo posato, tipicamente giapponesi, ed il tratto chiaro e leggero, più vicino alla tradizione europea, fanno daltronde di Jirō Taniguchi un vero e proprio outsider del panorama fumettistico nipponico, del quale egli stesso ha più volte dichiarato di non sentirsi del tutto parte integrante.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...